Settore Distressed Retail Loans (DRL)

Credi Famiglia e Area NPL

image25.jpegE’ il settore del Gruppo Banca IFIS dedicato all’acquisizione pro-soluto, gestione ed incasso di crediti di difficile esigibilità. Tale business unit nasce in Banca IFIS dall’acquisizione di Toscana Finanza, nel maggio 2011 successivamente incorporata e trasformata in divisione. Da allora una visione in continua evoluzione ha orientato lo sviluppo e l’inserimento di nuove professionalità all’interno dell’area.

Presente sul territorio italiano, con una sede operativa a Firenze e persone distribuite su tutto il territorio, si è distinta per la capacità di valutazione, acquisto e gestione di importanti portafogli e per la costituzione di un significativo database contenente informazioni specifiche in relazione a più di settecentomila debitori.

L’attività di acquisizione è diretta verso società di credito al consumo e banche e vengono acquistati prevalentemente crediti di difficile esigibilità non garantiti, vantati verso persone fisiche.

Nell’esercizio appena concluso, la business unit si è distinta:

  • nell’acquisizione di rilevanti portafogli di crediti retail unsecured, sia sul mercato primario (direttamente da cedenti) che sul mercato secondario (acquisizioni da altri buyer),
  • nell’acquisizione di portafogli stock (crediti con differente aging, stoccati e ceduti in blocco) che di portafogli forward flow (crediti ceduti in logica rotativa mensile),
  • nella cessione di piani di rientro performing relativi a debitori originariamente “non paganti” trasformatisi in soggetti paganti grazie all’intervento dell’Area NPL di Banca IFIS.

Oggi l’area NPL gioca un ruolo di leadership nel mercato italiano dei debt buyer grazie soprattutto ad una distintiva capacità operativa che vede l’integrazione di diverse modalità di gestione del credito, ad un’unica capacità di arricchire il patrimonio informativo e ad un’indiscussa attenzione all’individuazione delle soluzioni di pagamento più calzanti per la tipologia di debitori di riferimento.

Il modello di business si basa sulla capacità di acquistare e gestire, aumentandone conseguentemente il valore, crediti di difficile esigibilità, curando in modo particolare il rapporto banca-debitore per la salvaguardia della relazione e della reputazione dei soggetti cedenti.

L’area NPL di Banca IFIS registra una incrementale capacità di creazione di valore per la Banca, nei passati tre anni infatti il margine di intermediazione è cresciuto costantemente ed in doppia cifra.

image26_2.pngAlla fine del primo semestre 2013 è stato lanciato un nuovo logo, CrediFamiglia che rappresenta: una realtà etica e sostenibile che si regge sui valori del dialogo, trasparenza, conoscenza; una vera e propria community, che opera anche con una presenza web; una rete di agenti-professionisti che, grazie ad una lunga esperienza nel settore creditizio, possono aiutare, consigliare, ascoltare chi ha un problema di debito che vuole onorare e risolvere.   

Nell’anno 2014 infine è stata accelerata la dinamica della raccolta giudiziale verso tutti i soggetti debitori in possesso dei requisiti economici, finanziari e patrimoniali per far fronte al debito ma senza la reale volontà di farvi fronte.

Nell’anno 2014 è stato inoltre implementato un call center con l'obiettivo di sostenere i piani di rientro già definiti ed a definirne di nuovi.

image27.jpg

 

Ultimo aggiornamento il 20/01/2015