Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari

In data 27 settembre 2007 il Consiglio di Amministrazione ha nominato il dott. Carlo Sirombo “Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari” con decorrenza 1 ottobre 2007. Il dott. Carlo Sirombo è inoltre Responsabile dell’Area Amministrazione e Affari Generali.

Ai sensi dell’art. 19 dello statuto sociale:

  • il Consiglio di Amministrazione, ai sensi dell’art. 154-bis del D.Lgs. n. 58/1998, nomina, previo parere obbligatorio del Collegio Sindacale, un Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari;
  • il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari deve essere in possesso dei requisiti di onorabilità previsti per l’elezione alla carica di sindaco dall’art. 2 del D.M. 30 marzo 2000 n. 162 e dei requisiti di professionalità previsti per l’elezione alla carica di consigliere di amministrazione delle Banche costituite in forma di Società per azioni dall’art. 1, comma 1 del D.M. 18 marzo 1998 n. 161.

Il Consiglio di Amministrazione, su proposta del Comitato Controllo e Rischi, ha attribuito un budget di 100.000 euro al Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili e societari con previsione di rendicontazione al Consiglio in merito all’utilizzo dei fondi. Il Dirigente preposto potrà superare i limiti del budget approvato in caso di specifiche e comprovate necessità, alla luce delle previsioni generali del “Regolamento del Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili” approvato dal Consiglio di Amministrazione del 7 marzo 2011.

***

Vengono indicati di seguito i Responsabili delle altre funzioni aziendali aventi specifici compiti in tema di controllo interno e gestione dei rischi:

  • il ruolo di Responsabile della Funzione Risk Management (Chief Risk Officer) risulta attribuito al dott. Kristian Tomasini. La Funzione Risk Management di Capogruppo dispone di un budget di spesa annuale che viene concordato con l’Amministratore Delegato in funzione del piano programmatico di attività presentato;
  • il ruolo di Responsabile della Funzione Compliance e Antiriciclaggio è attribuito al dott. Francesco Peluso al quale è attribuito un budget annuo di 25.000 euro;
  • il ruolo di Responsabile del Servizio Antiriciclaggio è stato attribuito nel corso del 2014 alla dott. Giovanna Bazzaro.

I compiti e le responsabilità delle predette Funzioni di controllo di secondo livello sono in linea con le richiamate disposizioni di vigilanza sul sistema dei controlli interni emanate con il 15° Aggiornamento (del 2 luglio 2013) della Circolare n. 263/2006 della Banca d’Italia (Nuove disposizioni di vigilanza prudenziale per le Banche).

Ultimo aggiornamento il 23/02/2015