Interessi degli amministratori e operazioni con parti correlate

Nel corso del 2013 il Consiglio di Amministrazione ha approvato - previo parere favorevole del Co-mitato Controllo e Rischi (nella sua componente costituita dai soli amministratori indipendenti) e del Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili e societari - l’aggiornamento della “Proce-dura per l’operatività con soggetti collegati” (definizione che abbraccia, secondo le disposizioni di vi-gilanza della Banca d’Italia, le “parti correlate” e i soggetti alle stesse “connessi”).

La “Procedura” che descrive tra l’altro i criteri per individuare le operazioni che debbono essere ap-provate dal Consiglio previo parere (o coinvolgimento) del Comitato Controllo e Rischi, è disponibile sul sito internet www.bancaifis.it (nella sezione “Corporate Governance – Documenti societari”).

Il Consiglio non ha ravvisato l’esigenza di ulteriori soluzioni operative idonee ad agevolare l’individuazione e un’adeguata gestione delle situazioni in cui un amministratore sia portatore di un interesse per conto proprio o di terzi.

Ultimo aggiornamento il 23/02/2015